sabato 11 marzo 2017

Zucchine Gratinate al Parmigiano Reggiano















Ingredienti Zucchine Gratinate al Parmigiano Reggiano:




Preparazione Zucchine Gratinate al Parmigiano Reggiano:


Lavare bene le zucchine, eliminare le estremità e affettarle nello spessore di mezzo centimetro circa.

Mettere in una ciotola il Parmigiano, il pangrattato, l'origano, il sale e una generosa macinata di pepe. Mescolare bene per far amalgamare gli ingredienti.

Mettere su una teglia un foglio di carta da forno e ungerlo con parte dell'olio da cospargere molto bene con un pennello da cucina.

Passare le zucchine su entrambi i lati nel composto di pangrattato e Parmigiano e disporle nella teglia.

Per una cottura ideale, utilizzare un'oliera spray per cospargere uniformemente le zucchine con il restante olio. Se non l'avete, ricoprirle con un filo d'olio.

Infornare nel forno preriscaldato a 200°C per 25-30 minuti. La crosticina deve essere dorata e non imbrunire troppo.

Sono ottime sia appena sfornate, sia tiepide.


mercoledì 11 gennaio 2017

Baccalà alla vicentina















Ingredienti per 6 persone:
  • 1 kg di stoccafisso, qualità ragno, bianco e secco
  • 500 g di cipolle
  • olio di oliva
  • 1/2 litro di latte intero fresco
  • 4 acciughe salate
  • 1 spicchio di aglio
  • parmigiano grattugiato
  • farina bianca q.b.
  • prezzemolo tritato
  • sale e pepe q.b.



Preparazione Baccalà alla vicentina:


Battete a lungo il baccalà aiutandovi col martello di legno per romperne le fibre, mettetelo a bagno in acqua fredda per almeno due giorni cambiando l’acqua abbastanza frequentemente.
Scolatelo, squamatelo, apritelo dalla parte del ventre, togliendo lische e pinne.


Affettate ora le cipolle finemente, pulite e tritate le acciughe. Soffriggetele poi a fuoco basso in un tegame in 6 cucchiai d'olio e, appena appassite, unitevi il trito di acciughe, prezzemolo e aglio e, sempre a fuoco bassissimo, cuocete per qualche minuto ancora.


Distribuite una parte di questo composto sul pesce aperto, cospargete col formaggio grattugiato, salate e pepate. 


Richiudete lo stoccafisso, tagliatelo a pezzi di circa 4 dita e infarinateli. Ungete una casseruola, meglio se di coccio, disponete i pezzi di pesce accostati, mettete il resto del soffritto e versate il latte necessario per coprire il tutto; salate e pepate. 

Cuocete molto lentamente, per almeno 4-5 ore muovendo ogni tanto il recipiente, senza mai mescolare. 

Questa fase di cottura viene chiamata “pipare”. Il baccalà alla vicentina può essere servito ben caldo, appena cotto, oppure riscaldato il giorno dopo: in questo caso il risultato sarà ancora migliore. 

Servite subito con un bel piatto di polenta gialla o anche bianca.

domenica 11 settembre 2016

Tortelli di Zucca burro e salvia











 


Ingredienti Tortelli di Zucca:

  • 3 Uova
  • Sale
  • 1 kg di Zucca
  • 100 gr.  Amaretti
  • 100 gr. di Parmigiano Reggiano
  • 1 Limone
  • Noce Moscata
  • 100 gr. Burro
  • 6-8 foglie di Salvia
  • 400 gr. di Farina 00
  • 2-3 Cucchiai di Pane Grattugiato
  • Parmigiano Reggiano Grattugiato


Preparazione Tortelli di Zucca:
Come preparare la pasta per i tortelli di zucca
Preparazione della pasta dei tortelli con ripieno di zucca, impastando la farina con le uova e 1 pizzico di sale.
Amalgamare finche' l'impasto nons ara' uniforme.
Avvolgere in un telo e lasciarla riposare per circa mezz'ora.

Come preparare il ripieno per i tortelli di zucca
Tagliare la zucca a pezzi e cuocerla in forno finché risulta diventa morbida (eventualmente inserire nel forno un pentolino con 2 dita d'acqua per fare una cottura a vapore che rende la zucca piu' morbida).

Eliminare la buccia e schiacciare la polpa con una forchetta all'interno di una terrina.
Se sul fondo si deposita del liquido (acqua), scolare la zucca dal liquido.

Unire 1 pizzico di sale, gli amaretti pestati finemente e i 100 gr di parmigiano grattugiato per il ripieno dei tortelli di zucca.
Unire il pangrattato fino a ottenere un ripieno piuttosto consistente.

Insaporire con la scorza di limone grattugiata (solo esterno, non il bianco del limone che rende amaro) e la noce moscata. 
Coprire e lasciare riposare in frigorifero.

Come comporre e cuocere i tortelli di zucca
Stendere la pasta dei tortelli di zucca in sfoglie sottili e ricavane dei lunghi rettangoli larghi circa 6-7 cm. 
Distribuisci al centro di metà dei rettangoli di sfoglia il ripieno a mucchietti distanti 3-4 cm.

Copri con le rimanenti sfoglie, premi con le dita tra un mucchietto e l'altro per far aderire la pasta e taglia i tortelli con una rotella dentellata o con uno stampino.

Lessali in abbondante acqua bollente salata e scolali dopo pochi minuti (il tempo dipende dallo spessore della pasta).

Intanto fai fondere il burro in un tegame con le foglie di salvia. Scola i tortelli con ripieno di zucca e condiscili, a strati, con il burro fuso e abbondante parmigiano.

Servi i tortelli di zucca.

giovedì 11 febbraio 2016

Zuppa di Funghi e Fagioli

















 Ingredienti Zuppa di Funghi e Fagioli per 4 persone:


  • 200 gr  di fagioli secchi  
  • 400 gr  di funghi misti    
  • 1 spicchio  di aglio    
  • 3 cucchiai  di passata di pomodoro       
  • 1  peperoncino      
  • 250 ml  di brodo vegetale    
  • sale    
  • olio       
  • 100 gr  di pancarrè      
  • 1 cucchiaio  di prezzemolo tritato    


 

Preparazione Zuppa di Funghi e Fagioli:


Mettere i fagioli secchi a bagno con un pizzico di bicarbonato per 12-14 ore cambiando l'acqua dopo 6-7 ore.
Scolare l'acqua, metterne di fresca e cuocete i fagioli per un'ora circa (in alternativa usare i fagioli già lessati).
 
Fate soffriggere in una padella, a fuoco lento, uno spicchio d'aglio in camicia (intero solo forato con una forchetta) ed un peperoncino (il grado di piccantezza e' a seconda dei gusti).

Aggiungere i funghi, salare e far cuocere per 5 minuti.

Togliere l'aglio in camicia (tenendolo da parte per preparare i crostini) e continuare la cottura altri 5 minuti.
 
Alzare la fiamma a fuoco normale ed aggiungere la passata di pomodoro, mescolare e lasciare cuocere per 5 minuti.
 
Aggiungere ora i fagioli lessi, coprire con il brodo vegetale, mescolare e far cuocere la zuppa per altri 10 minuti.
 
Non appena sarà pronta la zuppa, coprire con un coperchio.
 
Preparare ora dei crostini di pancarrè passando il pane in una padella bollente con un filo d'olio, l'aglio utilizzato in precedenza e un pizzico di prezzemolo tritato.

Lasciare in padella finche' il pane non diventa croccante.
 
Servite la zuppa di funghi e fagioli ben calda accompagnandola con dei crostini.

venerdì 11 dicembre 2015

Fajitas di Pollo













 

Ingredienti Fajitas di Pollo:

  • 400 gr. di petto di pollo
  • 200 gr. di fagioli messicani
  • 150 gr. di panna fresca
  • 4 tortillas
  • 2 limoni spremuti
  • mezza cipolla
  • mezzo peperone
  • 8 pomodorini
  • birra
  • prezzemolo
  • sale
  • zucchero
  • guacamole
  • cumino
  • worcester sauce



Preparazione Fajitas di Pollo:

Tagliate a striscioline il pollo e mettetelo a marinare con la birra e il succo di mezzo limone.

Tagliate a striscioline mezzo peperone e mezza cipolla, quindi grigliateli con un filo d'olio aggiungendo il pollo, un po' di succo di limone, il sale, una manciata di semi di cumino e la worcester sauce.

Preparate la panna acida con la panna fresca e il succo di mezzo limone.

Preparate il pico de galo con i pomodorini tagliati a dadini, una rametto di prezzemolo, il succo di mezzo limone, il sale e un pizzico di zucchero.

Spalmate la panna acida, i fagioli messicani e il guacamole su una tortilla. Aggiungete il pico de galo e infine il pollo. Quindi chiudete la tortilla. Ripetete lo stesso procedimento per le altre tre tortillas.


giovedì 19 novembre 2015

Ribollita

La ribollita è un piatto tipico della cucina toscana, una ricca zuppa di verdure come cavolo nero e fagioli cannellini, arricchita con fette di pane raffermo (pane sciapo toscano). 
Il suo nome proviene dall'uso di far cuocere due volte la zuppa per rendere ancora più concentrati i sapori degli ingredienti che la compongono. 
Ideale nel periodo invernale per ritemprare il corpo con un piatto caldo, questa zuppa vegetariana condita solo con olio d'oliva extra vergine è adatta anche per recuperare gli eccessi delle feste.


Ingredienti:
  • 1 cavolo nero a foglie arricciate
  • 1 manciata di erbette come le bietole piccole
  • mezzo cavolo verza
  • 300 gr. di fagioli cannellini secchi
  • 2 patate
  • 2 zucchine
  • 2 carote e 2 coste di sedano
  • 2 pomodori pelati
  • 1 cipolla
  • 1 porro
  • pane toscano raffermo
  • olio extra vergine d'oliva
  • pepe nero macinato
  • sale


Preparazione Ribollita:

La sera prima di iniziare a preparare la pietanza mettete in ammollo i fagioli cannellini.

Il giorno successivo, iniziate a lessare i fagioli (magari in una pentola di terra cotta) e mettete da parte l'acqua di cottura, che vi servirà successivamente.

Lavate e pulite le verdure necessarie e tagliatele a pezzetti.

Utilizzando un'ampia padella con un po' d'olio, rosolate la cipolla tritata e non appena dorata, unite le verdure e fate soffriggere tutto per circa 10 minuti.

Unite l'acqua di cottura dei fagioli conservata in precedenza e metà degli stessi cannellini.

Riducete in purea i rimanenti fagioli e uniteli al resto del composto.

Aggiustate di sale e spolverate con il pepe, e continuate a far cuocere a fuoco medio per un paio d'ore.

Terminata questa prima cottura, procedete con la "ribollita".

Disponete alcune fette di pane in una pentola profonda e bagnatele con la zuppa di verdure, poi portate tutto ad ebollizione e continuate a cuocere per 10 minuti, tenendo sempre la fiamma del fuoco molto alta.

Servite la ribollita ben calda, dopo averla condita con un filo d'olio ed una macinata di pepe.