martedì 29 ottobre 2013

Cavatelli pugliesi con i ceci




Ingredienti:


- per i cavatelli:

  • 300 g. di farina 00 o di semola,
  • acqua calda.

- per i ceci:
  • 300 g. di ceci,
  • 1 pomodoro,
  • 1 spicchio d'aglio,
  • 2 foglie di alloro,
  • olio d'oliva,
  • sale e pepe.
- per il sugo:

  • 3 pomodori medi,
  • 1 spicchio d'aglio,
  • 2 foglie di basilico,
  • olio d'oliva,
  • 1 punta di zucchero,
  • sale.


Preparazione Cavatelli pugliesi con i ceci:

Prendiamo i ceci e li mettiamo in ammollo la sera prima in acqua salata. Il mattino dopo li laviamo e li mettiamo in una pentola con acqua, sale, alloro, aglio, pepe, pomodoro a pezzetti e li lasciamo cucinare a fuoco lento. Ci metteranno un po' di tempo. Durante la cottura controlliamo sempre che ci sia acqua e li giriamo. 

Prepariamo il sugo fresco con i pomodori lavati e tagliati a pezzetti, sale, aglio, olio e un goccio d'acqua. Non dimentichiamo mai la nostra punta di zucchero, che come ho già detto in un altro post, rende il sugo assai più buono. Intanto prepariamo i nostri cavatelli. 
Versiamo la farina o la semola, vanno bene entrambe, a fontana sul tagliere e aggiungiamo un po' di acqua che avremo precedentemente fatto bollire. Non c'è una quantità precisa d'acqua. 
Sta a voi sentire la pasta tra le mani. Deve risultare liscia e morbida. 

Tagliamo la pasta in due parti e ricaviamo un rotolino. 
Lo dividiamo a sua volta in altre due parti e con le mani lo facciamo sempre più sottili fino ad allungarlo. Avviciniamo i due rotolini e tagliamo dei piccoli pezzi di pasta. 
Alla vista potrebbero sembrare dei piccoli gnocchetti. Infariniamo sempre un po' la pasta, perché così si lavora meglio e non si attacca. 

Prendiamo i gnocchetti, chiamiamoli così per capirci meglio, e li mettiamo sotto il dito medio, fermandoli ai lati con l'indice e l'anulare. 

Facciamo scivolare il cavatello sotto il dito medio, creando un buco nella pasta senza romperla però, fino a farlo arrotolare su stesso. e voilà il cavatello è fatto!!! 

 Una volta pronti li cuciniamo in acqua salata, ci metteranno pochissimo a cuocersi, li scoliamo bene e li condiamo con i ceci. Vi consiglio di girarli insieme in un tegame, facendo attenzione a non romperli, sono delicati quasi quanto gli gnocchi. Li potete mangiare solo con i ceci o li potete accompagnare con il sugo fresco.






Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...